Project Info

Scuola Torraca

Il progetto, sviluppato nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), pone come obiettivo la riqualificazione dell’area della ex scuola Torraca nel Comune di Potenza attraverso la demolizione del complesso esistente, in attuale stato di abbandono e privo dei requisiti di sicurezza, e la ricostruzione di un nuovo edificio che meglio si inserisca nel contesto urbano.

Il nuovo plesso dovrà ospitare un numero adeguato di aule correlato al fabbisogno dell’ambito del centro storico, divise per cicli scolastici. Si prevede la presenza di una scuola dell’infanzia, una scuola primaria e una scuola secondaria di primo grado, adeguate alla didattica di circa 200 alunni. Esse saranno dotate di palestra e laboratori. Ulteriori spazi saranno destinati ad ospitare attività amministrative per la pubblica istruzione e la cultura, tra cui un centro civico, aperti a beneficio delle scuole in orari didattici e a beneficio di tutta la città nella restante parte della giornata. Con uno sguardo rivolto al quartiere, alla città ed ai comuni limitrofi, l’obiettivo è innescare processi di sviluppo delle attività e dei servizi pubblici, grazie alla presenza di un polo di attrazione e punto di riferimento per la comunità.

L’intervento intende, inoltre, risolvere le condizioni di degrado fisiche rappresentate dall’edificio esistente, dando pregio all’ambito in cui esso sorge; migliorare l’accessibilità pedonale e carrabile e la fruibilità dell’area oggetto di intervento, attraverso l’introduzione di collegamenti verticali e la realizzazione di un parcheggio a servizio della struttura, che scongiuri il rischio di congestionamenti a carico della viabilità del centro storico; ridurre l’impatto dell’edificio esistente sul contesto urbano e paesaggistico, stabilendo una nuova connessione visuale e percettiva fra l’ambito urbano e il panorama circostante; puntare sulla ecosostenibilità edilizia, tramite la realizzazione di un intervento a basso impatto ambientale.

Il nuovo edificio sarà integrato nel contesto urbano nel rispetto delle caratteristiche topografiche e climatiche del luogo. La sua forma è stata concepita, infatti, per adattarsi alla morfologia del suolo e da questa particolare condizione sono stati influenzati i suoi principi architettonico-compositivi. 

Gli spazi aperti saranno prevalentemente coperti in alto e protetti lateralmente, per riparare gli utenti dalle precipitazioni meteoriche e dal vento.

Anche il rapporto con il panorama circostante ha influito sulle scelte progettuali. Il punto di vista visuale dalla città verso il territorio sarà esaltato dalla forma a terrazzamenti del nuovo edificio e dall’ampio spazio pubblico centrale al piano terra, libero da volumi edilizi e aperto verso il paesaggio. L’edificio, dunque, sarà un punto di osservazione privilegiato verso il panorama, condizione che lo contraddistinguerà dal tessuto circostante costituito per lo più da edifici alti e compatti. La percezione dell’edificio dal punto di vista esterno alla città sarà caratterizzata dall’equilibrio di forme in grado di integrarsi nel contesto costruito. L’edificio risulterà, rispetto a quello esistente, visivamente meno compatto, percettivamente più leggero, grazie alla scomposizione della forma in volumi orizzontali tra loro sfalsati.

  • 2023
  • Comune di Potenza
26
276 views